Associazione Italiana di Posturologia Applicata

Relatore:
Prof. Marcello BRUNELLI

Nato ad Ancona nel 1939.

1960-1966        - Studente alla SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA.

1967                   -  Laureato con lode in MEDICINA E CHIRURGIA presso l’Università degli Studi di Pisa.

1967-1968        -  Borsa del Ministero della Pubblica Istruzione per ricerche di Neurofisiologia presso l’Istituto di Fisiologia di Pisa.

1969-1970        -  Borsa del CNR per ricerche presso l’Istituto di Neurofisiologia CNR, Pisa.

1970-1974        -  Assistente di Fisiologia Umana presso l’Istituto di Fisiologia di Pisa.

1974-1975        -  Visiting Investigator alla New York University, New York, USA, presso i laboratori diretti dal Prof. E. Kandel.

1975-1976        -  Visiting Professor alla Columbia University, Medical School, New York, USA, presso i laboratori diretti dal Prof. E. Kandel.

1976-1986        -  Coordinatore Gruppo Ricerca della Sezione di Neurobiologia dell’Istituto di Neurofisiologia del CNR, Pisa.

1978-1980        -  Presidente del Cdl Scienze Biologiche.

1980-1983        -       “          “     “       “              “

1979                   -  Vincitore Concorso Professore di ruolo fascia A in Fisiologia Generale.

1980                   -  Chiamato dalla Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, dell'Università di Pisa, alla Cattedra di Fisiologia Generale in qualità di Professore straordinario.

1980-1983        -  Coordinatore del Progetto di Ricerca Bilaterale: National Science Foundation - CNR, Italia, in collaborazione con il Prof. A. Mauro per lo studio dei recettori extraoculari in Invertebrati Marin

1980-1983        -  Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Fisiologia.

1987-1990        -       “         “        “              “          “         “          “      “        “

1981                   -  Professore Ordinario di Fisiologia Generale, Facoltà di Scienze, Università di Pisa.

1980-1996        -  Docente presso la Scuola di Dottorato di Ricerca in Neuroscienze con sede unica a Pisa.               

1983-1986        -  Direttore dell’Istituto di Fisiologia, dell'Università di Pisa. Sostituisce nella Direzione il prof. G. Moruzzi, maestro della più prestigiosa Scuola di Neurofisiologia italiana.

1985-1991             - Coordinatore dei progetti di ricerca nell'ambito delle Neuroscienze tra CNR e    

                              Accademia delle Scienze Mediche di Mosca.

1986-1990        -  Direttore del  Dipartimento di Fisiologia e Biochimica, Università di Pisa.

 

                            -  Membro delle seguenti Società scientifiche: Società Italiana di Fisiologia (di cui ha fatto parte in più mandati del comitato direttivo), Union of International Society of Physiology, Società di Biologia Sperimentale, European Neuroscience Association, European Brain and Behavior Society, International Brain Research Organization, Associazione di Biologia Cellulare e del Differenziamento, European Society for Neurochemistry, Società Italiana di Neuroscienze, Società Italiana di Etologia, European Society for Comparative Physiology, Society for Neuroscience (American Association of neuroscience).

 

1988                   -  Nominato Senatore dell’Accademia Internazionale Medicea.

1993-1996        -  Presidente della Società di Neurobiologia Applicata e Neurostomatologia (SNAN).

1993-1996        - Coordinatore di Unità Operativa di Ecotossicologia sull'azione delle biotossine nel SNC finanziato dalla CEE.              

1996                             - Confermato Presidente SNAN.

1997-2000        -  Coordinatore del Corso di Dottorato di Ricerca in Neuroscienze di Base, sede unica Università di Pisa.      

                            -  Ha partecipato su invito ed ha organizzato numerosi Meetings Workshops nazionali ed internazionali nel campo della Neurobiologia.

                            -  Autore di circa 200 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali di Neurofisiologia e Neurobiologia.

                            -  La sua attività di Ricerca è volta allo studio della plasticità del SNC e dei meccanismi neurobiologici dell’apprendimento e della memoria.

                            -  Professore Ordinario di Fisiologia Generale e dal 1984-85 docente per affidamento didattico di Neurobiologia.

ATTIVITA’ DI RICERCA

Il Prof. Brunelli si è indirizzato allo studio dei meccanismi neurobiologici di base in modelli elementari di sistema nervoso di invertebrati e di vertebrati. Presso la New York University e la MS dell Columbia University ha collaborato con il Prof. E. Kandel cominciando i suoi studi sui meccanismi dell'apprendimento e della memoria e ottenendo la prima dimostrazione del ruolo del cAMP quale secondo messaggero intracellulare nei neuroni. Si è inoltre interessato a settori di ricerca riguardanti la sinaptologia, l’integrazione sensori-motoria, la neurobiologia dell’apprendimento, la neuroendocrinologia comparata, la neuroetologia e la psicologia sperimentale.

In tutti questi anni ha compiuto ricerche di rilievo pubblicate su riviste internazionali ed ampliamente citate e riprese da vari centri di ricerca in Italia ed all’estero. In particolare contributi di rilievo sono:

1)       una delle prime dimostrazioni dell'attività delle sinapsi elettriche non rettificanti;

2)       lo studio dei pacemakers quale elegante esempio di modello neurale;

3)       le ricerche sul sonno e attività istintiva compiute con il Prof. G. Moruzzi;

4)       gli studi sulla percezione visiva negli uccelli;

5)       la prima dimostrazione della liberazione circadiana degli ormoni;

6)       lo studio dei meccanismi cellulari alla base di un comportamento neuroetologico delle lucciole: il dialogo luminoso.

 

Gli interessi attuali del gruppo di ricercatori di neurobiologia coordinati dal Prof. Brunelli sono orientati sui seguenti settori: 

a) studio dei meccanismi neurobiologici dell'apprendimento e della memoria;

b) analisi dei fenomeni plastici e trofici in modelli di sistema nervoso di vertebrati e di invertebrati;

c) ruolo dei nucleotidi ciclici nella plasticità sinaptica;

d) studio dei meccanismi alla base dell’apprendimento associativo in modelli neurali elementari;

e) studio neurotossicologico su singoli elementi cellulari nervosi di varie biotossine;

f) neurochimica delle proteine fosforilate nel SNC;

g) memoria a lungo termine;

h) meccanismi di plasticità nelle sindromi patologiche;

i) "gate teory" nel dolore cefalico.

l) approcci neurofisiologici nella cura di alcune sindromi neurologiche;

m) rapporti tra la plasticità attività-dipendente nell'ippocampo (LTP e LTD) e l'apprendimento associativo.


Associazione italiana posturologia applicata - P.IVA: IT94067710270
Piazza Taormina 10 - 30038 Spinea (VE) - tel.: 041 999609
email: info@posturologiaitalia.it