La fibromialgia.
La fibromialgia è una malattia che crea un significativo dolore diffuso, sparso e di intensità variabile.
Colpisce il 3,4% delle donne e lo 0,5% degli uomini e fino ad oggi la sua origine rimane sconosciuta (Ministero della Sanità  luglio 2006) e interessa  2,4 milioni di donne e 400000 uomini.

Nel  2006, il Ministero ha commissionato una relazione da parte della National Academy of Medicine  che ha stabilito due linee guida terapeutiche: disturbi legati a  patologie muscolo-scheletriche e somatoformi (mentali).

Tuttavia,  grazie alla clinica Posturologica siamo in grado di affrontare questi due campi, e  assistere  i pazienti con un trattamento efficace nel contesto di una gestione multidisciplinare.

fibromialgiaFibromialgia e Posturologia.
Nello studiare la fibromialgia, si osserva che il dolore di origine posturale, oltre al dolore causato dalla fibromialgia, colpisce l’apparato cranio -mandibolare (mascellare), la regione scapolare (spalla) la colonna vertebrale (rachide ) e tutto il sistema muscolo-scheletrico (bacino e gambe), ecc.

Trattare il dolore di origine funzionale e posturale con la Posturologia contribuisce ad alleviare il dolore dei pazienti.

Nei trattamenti  muscolo-scheletrici, il trattamento posturale è utilizzato anche per aumentare il perimetro di deambulazione, che a volte è limitato in alcuni pazienti con fibromialgia.


Le sindomi fibromialgiche
Il dolore espresso nello stesso modo da quasi tutti i pazienti, riguarda la maggior parte delle donne tra i 30 ed i 50 anni, ma maschi, bambini e adolescenti possono essere aggiunti a questi pazienti  attraverso dolori muscolari e articolari diffusi in seguito a :
- Una fatica spesso intensa,
- Disturbi del sonno significativi,
- Contesto di ansia e depressione.

sindromi fibromialgiche

 

Il dolore,  sempre presente, diffuso e di intensità variabile, può iniziare a livello del collo e delle spalle, poi propagarsi al resto del corpo, compresa schiena, torace, braccia, gambe e piedi, ecc.

E 'permanente, ma aggravato da sforzi, freddo, umidità,  emozioni,  mancanza di sonno, ed è accompagnato  da rigidità mattutina.
Altri dolori, possono aggiungersi  in forma  stabile : dolori diffusi,affaticamento cronico ,disturbi del sonno, come ad esempio:

- Dolore alle articolazioni;
- Sindrome da intestino irritabile;
- Tipologie di mal di testa di emicrania o cefalee da tensione;
- Dolore pelvico (bacino);
- Cistalgia con urine chiare;
- Tensione mascelle;
- Caduta di tono, diminuzione della tensione e instabilità;
- Disturbi cognitivi.

Oltre a questi sintomi, troviamo anche altre sindromi dolorose, quali:
Sindrome di Reynaud,sindrome di Sjogren, sindrome delle gambe stanche, ipersensibilità al dolore, ecc.

Visualizzazione grafica dei sintomi associati a fibromialgia.

sintomi della fibromialgia
Il soggetto affetto da fibromialgia produce una superficie di 570 mm ² (tratto giallo) , 6 volte i valori standard accettati ad occhi aperti, che è posta troppo distante dai parametri di normalità materializzati dal cerchio rosso.
soggetto affetto da fibromialgia
Il soggetto affetto da fibromialgia produce una superficie di 2 878 mm ² (tratto giallo) o 13 volte gli standard accettati ad occhi chiusi (dimostrando in tal modo l'importanza della manifestazione dei disturbi d'ansia).

Documentazione: rapporto della Accademia nazionale francese di medicina sulla fibromialgia