Posturologia. Come  funziona?
La Posturologia,  concerne  tutti coloro che sono colpiti da fenomeni  asimmetrici  della posizione ortostatica (APO), che provoca loro  dolori, disturbi e  disagi. Per capire come ciò avvenga, dobbiamo prima capire come stiamo in piedi.

Il nostro centro di gravità è  posto molto in  alto nel nostro corpo, accanto alla terza vertebra lombare. Il sistema posturale  ha come scopo principale il mantenimento del  nostro centro di gravità permanentemente in posizione di equilibrio,  sia in condizioni statiche  sia in movimento, in modo da evitare le cadute.

Per completare correttamente tale compito, il sistema posturale ha bisogno di ricevere una moltitudine di informazioni da:

Parti esterne del corpo;

posturologia come funziona

- a partire dal  piede, attraverso la pelle della pianta piede,

- a partire dagli occhi  attraverso lo slittamento dell'immagine sulla retina,
posturologia occhi


- anche dell'orecchio interno quando il soggetto inizia a muoversi.

Parti interne del corpo:

postura corpo -  dal sistema articolare,
-  dal  sistema muscolare,
-   dai Muscoli extraoculari,
- dalla  Pelle profonda del piede
-  da Denti e  sistema di occlusione,
-  dalle Fasce,
-  da Propriocezione,
-  da Alcune cicatrici, ecc.
Postura
postura denti



Queste informazioni vengono trasmesse, trasformate e integrate dal sistema posturale del cervello e del corpo intero per  riequilibrare la posizione in modo permanente. Il sistema reinforma le catene muscolari  le quali immediatamente, riaggiustano  i segmenti del corpo. Quindi, se le informazioni di partenza sono errate (soprattutto da una pessima orizzontalità dell’occhio o da un sensazione di  ineguaglianza  di altezza da parte del piede ), il cervello riceve e ritrasmette logicamente degli  ordini erronei .

Queste disfunzioni causano dolore, posture non corrette, cadute, problemi di equilibrio, di instabilità o sensazioni di  decentralizzazione, ecc. Questo è stato chiamato scompenso posturale e questo è l'obiettivo principale del la posturologia.

Utilità della terapia abituale
La pratica della  posturologia cerca di determinare l'origine delle asimmetrie della postura  ortostatica, affrontando  le  cause dei fenomeni di scompenso posturale che  creano  una perturbazione di  diversi segmenti  del corpo. Opera principalmente attraverso una rigorosa analisi clinica e  paraclinica del paziente, per  arrivare a una diagnosi della sindrome posturale, sempre funzionale.

E’ da considerare  che il ruolo del Posturologo è limitato a ciò che è l'area funzionale, ad eccezione del campo  lesionale , che potrebbe essere attribuito alla presenza di un tumore, per esempio. Una volta che l'origine dei disturbi posturali e  del dolore è  stata determinata, l'azione del posturologista consiste allora, dopo un approfondito esame clinico, nel ripristinare il sistema di regolazione della postura,  con una buona informazione sensoriale  di base , che permetterà al  sistema posturale  di recuperare  stabilità, equilibrio e posizionamento spaziale. I trattamenti sono così essenziali per conseguire la stabilizzazione del sistema posturale  specialmente quelli a carico del piede e dell'occhio.

Il piede trattato dal podologo posturologo.
Il professionista saprà adattare e preparare :

Piede in posturologia     - Suole di riabilitazione posturali,
     - Dispositivi Ortoplastici (piccoli dispositivi di silicone usati per bilanciare l'avampiede)  adattati a scopi posturali
     - Orthonyx (correttori  della curvatura dell’unghia).
 
 
- Idonee cure pedicure  visto che  i punti di appoggio e la deambulazione  sono  modificati
postura piede

L'occhio trattato dall’oculista.
OculisticaIl professionista  potrà prescrivere  occhiali, con l’istallazione di prismi posturali, montaggio di idonee lenti  o sessioni di Ortottica (esercizi  di riabilitazione degli occhi ) condotte da un Ortottista Posturologo.

Queste voci hanno priorità di trattamento  in quanto studi scientifici hanno chiaramente dimostrato la loro importanza nel mantenimento della postura. Infatti, se si  anestetizza  la pianta del piede di un soggetto  con occhi  chiusi, il soggetto on potrà  più mantenere la sua posizione eretta e la caduta  sarà quindi inevitabile.

Questi trattamenti hanno la funzione posturale  di ripristinare il sistema posturale di partenza (cioè la  migliore orizzontalità  possibile dello sguardo ed il riequilibrio degli appoggi al suolo al livello dei piedi) in modo che il cervello riceva e ritrasmetta  gli ordini  più affidabili possibili .

Ma la postura del paziente deve  essere sostenuta nella sua interezza,  tutti i terapeuti devono  intervenire in base alla relativa patologia.